Cinema/Media/Web

La casa di Batman

Nel marzo 2016, se si cercava attentamente nello stato del Michigan, a nord di Detroit, dentro Google Maps si poteva rintracciare la Bruce Wayne Residence, cioè la lussuosa abitazione del miliardario Bruce Wayne, meglio noto come Batman. E si poteva esplorarla completamente, scoprendo tutti i segreti dell’uomo-pipistrello a cominciare dalla Batcaverna e dalla Batmobile parcheggiata al suo interno. Ovviamente si trattava di una trovata di marketing ideata per promuovere l’uscita del film Batman Vs. Superman: Dawn of Justice. Ma intanto la casa di Batman era presente in Google Maps insieme a tutte le altre. Il digitale è così: si può manipolare facilmente. E, poiché viene sempre più utilizzato per riprodurre le fattezze della nostra vita quotidiana, si può anche scambiare per questa ciò che in realtà è sensibilmente differente da essa. Ma quello che è comunque importante è che Google Maps non è che una delle tante forme di simulazione digitale della realtà con cui come esseri umani stiamo sempre più imparando a confrontarci. La nostra esperienza di rapporto con l’ambiente che ci circonda è infatti oggi mediata dagli schermi e dalle interfacce di diversi strumenti di comunicazione. Che implicano un profondo coinvolgimento dell’individuo, non più spettatore passivo, come nelle forme spettacolari del passato, ma protagonista primario di ciò che si sta svolgendo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...