Pubblicità

Fiat: un caso di boomerang marketing

Fiat

Una recente iniziativa di comunicazione realizzata da Fiat nel suo stabilimento di Mirafiori ha preso di mira le auto straniere dei dipendenti parcheggiate fuori dallo stabilimento. Le auto sono state racchiuse in un enorme sacco trasparente sul quale sono stati posizionati un cuore spezzato e la scritta “Vederti con un’altra ci ha spezzato il cuore. Ma nonostante ciò continuiamo a pensare a te”. L’iniziativa ha avuto una notevole risonanza sui media, ma questo può essere considerato un perfetto esempio di “boomerang marketing”. Tutti sanno infatti che i dipendenti di un’azienda sono fortemente legati a chi dà loro il pane quotidiano e dunque dovrebbero essere portati a preferire i prodotti della loro azienda. Anche perché di solito ai dipendenti sono riservate delle condizioni di acquisto particolarmente favorevoli. Enfatizzare dunque con un’iniziativa di comunicazione come questa il fatto che nemmeno i dipendenti di un’azienda comprino i prodotti dell’azienda stessa non è proprio una bella pubblicità. Certo, forse con questa iniziativa qualche dipendente ha aderito alla proposta dell’azienda, ma sul piano dell’immagine prodotta presso il pubblico più ampio dei consumatori l’effetto è stato sicuramente controproducente per Fiat.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...