Pubblicità

Belpoliti, Pasolini e Pirella

L’intellettuale e critico letterario Marco Belpoliti, che qualche anno fa ha dedicato a Pier Paolo Pasolini il bel volume “Pasolini in salsa piccante” (Guanda), ora ha scritto sulla rivista L’Espresso del 12 settembre 2013 l’articolo “Poetica di un jeans”, che ricorda i quarant’anni passati da quando Pasolini ha scritto sul Corriere della Sera il suo celebre articolo sui Jeans Jesus. L’articolo di Belpoliti è rintracciabile qui:

http://pasolinipuntonet.blogspot.it/2013/09/poetica-di-un-jeans-di-marco-belpoliti.html

La campagna per i Jeans Jesus ha fatto storia perché il clima sociale di libertà che predominava negli anni Settanta ha consentito la realizzazione di qualcosa di estremamente originale e innovativo. Il pubblicitario Emanuele Pirella e il fotografo Oliviero Toscani hanno infatti concepito una campagna con due annunci che presentavano l’uno l’addome nudo di una ragazza che emergeva dai jeans sbottonati sul pube («Non avrai altro jeans all’infuori di me») e l’altro il sedere in primo piano di una ragazza coperto da ridottissimi shorts di jeans («Chi mi ama mi segua»).

E’ interessante osservare che per Belpoliti il Pasolini degli anni Settanta non è nemico della pubblicità, come si potrebbe immaginare, ma anzi ritiene che “La pubblicità non è solo volta al consumo, ma possiede una sua espressività, cosa per il poeta molto importante”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...