Televisione

Fine della televisione?

Molti pensano che la televisione abbia concluso il suo ciclo di vita, in realtà ha ancora delle notevoli possibilità. Internet, ad esempio, oggi sfrutta spesso i prodotti della Tv (su YouTube, ad esempio). I due mezzi si stanno sempre più unendo, ma i contenuti rimarranno in gran parte quelli televisivi. Inoltre, i più giovani stanno su Facebook e insieme guardano la Tv commentando in diretta i programmi.

Essendo la Tv un mezzo potente che possiede una grande capacità d’influenza sulle persone, la politica ha cercato di controllarla per creare consenso. Il controllo eccessivo ha generato però nel tempo un effetto boomerang: la fine della competizione interna e l’omogeneità dell’offerta, che hanno indebolito il mezzo e fatto perdere interesse agli spettatori.

Un altro responsabile della crisi odierna della televisione è il marketing aziendale, il quale ha determinato una perversa corsa all’audience. Infatti, nel sistema televisivo contemporaneo tutti ragionano in termini di Auditel, cioè quel campione di famiglie italiane attraverso il quale viene misurata la quantità di spettatori raggiunta da ogni programma. Si ignora dunque di solito il reale livello di gradimento esistente verso il programma e lo si fa erroneamente corrispondere al numero di spettatori che si trovano davanti al video. Pertanto, l’imperativo diventa quello di mettere insieme la maggior quantità possibile di spettatori, spesso a scapito della qualità effettiva dei programmi.

È possibile invece pensare ad un modello totalmente differente di televisione, dove a prevalere sia soprattutto la natura di strumento di acculturazione e di emancipazione di tale mezzo, nel solco dei molti esempi che sono stati forniti in passato dalle televisioni pubbliche operanti in vare nazioni. A cominciare dalla celebre BBC in Inghilterra e, nel nostro Paese, da quell’innovativa rete che è stata la RAI 3 diretta negli anni Ottanta da Angelo Guglielmi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...